Ricerca contenuti, post, video..

COME FAR DORMIRE UN GATTO DI NOTTE

Share the love

Se c’è una cosa che accomuna quasi tutti i felini è il loro vizietto di miagolare e combinarne di tutti i colori in piena notte, svegliando così il loro malcapitato amico umano. Ecco degli utili consigli per far dormire un gatto che di notte è iperattivo, per poter finalmente fare lunghi sonni tranquilli!

Ogni notte sempre la stessa storia: un balzo sul letto, una leccatina al naso, un “miao” di troppo e così si può dire addio al tanto desiderato riposo. Per chi vive con un gatto questo è il copione che si ripete circa ogni notte, ma sapete come mai?

 

Perché il gatto non dorme di notte?

I gatti sono animali particolarmente attivi e vivaci di notte; spesso e volentieri passano le giornate a dormire e al calar del sole si animano sembrando ai nostri occhi quasi posseduti! La spiegazione è da ricercare nelle loro origini: per l’antenato selvatico del gatto il momento più propizio per la caccia era proprio la notte, quando le prede uscivano dalle loro tane. Inoltre, avendo i felini una vista sviluppata anche in assenza di luce (ben diversamente dalle prede), per loro la caccia risultava molto più semplice e soddisfacente se svolta nelle ore buie.

Cosa fare se il gatto è sveglio di notte

Fino ai sette mesi il gatto è ancora un cucciolotto, si adegua senza problema ai ritmi che il suo proprietario gli impone, ma dopo l’ottavo mese di vita emerge piano piano la sua natura da predatore notturno.

Mediamente un gatto adulto si sveglia due volte nell’arco di una notte e lo fa con l’intento di giocare, mangiare o anche solo per stare in compagnia. Quali rimedi si possono adottare per non farsi rovinare il sonno dall’amico peloso?

1.CHIUDERE LA PORTA DELLA CAMERA

Il primo passo per poter dormire 8 ore filate è quello di chiudere la porta della camera, una soluzione banale ma altrettanto efficace se non si vuol rischiare di essere disturbati. Inizialmente il gatto potrebbe graffiarla nel tentativo di aprirla, ma non generando alcuna reazione smetterà presto.

2.FARLO GIOCARE

Il miglior consiglio su come calmare il gatto di notte è quello di aumentare la sua attività diurna, organizzando l’ambiente in modo che stimoli e mantenga il gatto attivo durante il giorno. Fate trovare al micio giochi, come palline, tiragraffi con giocattoli mobili, scatole con fori da dove i gatti possono entrare, uscire, nascondersi, ecc. Anche i giochi interattivi come quelli della gamma Clever&Happy di Ferplast sono molto utili per tenere il micio occupato, senza stimoli sufficienti, infatti, tende a sviluppare disturbi da stress che lo rendono più iperattivo. Giocate con lui o almeno dedicategli delle attenzioni di sera in modo da stancarlo, così di notte preferirà dormire piuttosto che venire a leccarvi la faccia. Un altro trucco è adottare un compagno di giochi al micio, in due si faranno compagnia!

3.NON DARGLI DA MANGIARE

Se micio viene in camera per cercarvi non fate l’errore di alzarvi e riempirgli la ciotola, altrimenti si abituerà a mangiare sempre in piena notte. Piuttosto dategli le crocchette appena prima di andare a dormire, così andrà a letto con la pancia piena e aumenterà la sensazione di letargia. Di base cercate di non assecondare mai il gatto, cedendo alle sue richieste notturne, creando la situazione in cui il gatto si sveglia di notte apposta per mangiare o giocare.

Il gatto tende a coricarsi sempre nello stesso posto: che sia una un cuscino o una cuccia, l’importante è che siano sempre puliti e posizionati in un luogo tranquillo, riparato e sicuro. Se avete altri gatti fate attenzione che ognuno dorma nel proprio cuscino, gli odori estranei infastidiscono non poco il micio, che potrebbe così rifiutarsi di dormire.

Con questi consigli riuscirete a riguadagnare il riposo notturno e a convivere senza traumi con il vostro gatto!

 


Share the love

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *