Ricerca contenuti, post, video..

UOVA BIO TUTTO L’ANNO: GALLINE OVAIOLE IN GIARDINO

Share the love

State pensando di allevare galline ovaiole in giardino per avere uova fresche sempre pronte? Se avete la fortuna di avere uno spazio verde a disposizione e i vicini sono d’accordo, allevare galline in giardino potrebbe essere davvero una buona idea! Vediamo perché e come fare con qualche consiglio pratico.

Allevare galline ovaiole in giardino è sicuramente un ottimo modo per ritrovare il contatto con la natura, oltre che per avere ogni giorno a disposizione delle uova fresche, biologiche e letteralmente a km 0. Avete presente il sapore di un uovo di una gallina di casa? Beh, questo è più che sufficiente per far venire voglia di tenere qualche gallinella in giardino.

Quante galline ovaiole ospitare?

La domanda da farsi a questo punto è: quante galline voglio ospitare? Questo dipende dallo spazio a disposizione e dal numero di uova di cui avete bisogno. Una gallina in linea di massima produce un uovo al giorno, se non due ogni tre giorni, e tenete conto che se ogni tanto regalate qualche uovo ai vicini potrebbero essere più contenti riguardo la presenza delle nuove inquiline.

Dove mettere le galline: scegliere il pollaio giusto

Prima e fondamentale cosa da fare per allevare galline ovaiole in giardino (a parte chiedere il consenso ai vicini) è predisporre e attrezzare l’area che avete scelto. Per fare questo, potete costruire voi stessi un pollaio oppure acquistarne uno prefabbricato. Questo dovrà prevedere uno spazio chiuso, ovvero la casetta in cui le galline andranno a dormire, deporranno le uova e saranno riparate dagli eventi atmosferici, e un recinto per impedirne la fuga e per proteggerle dagli attacchi di altri animali. Badate che il recinto dev’essere solido e chiuso nella parte superiore: questo sia per evitare l’entrata dei predatori, sia perché le galline sono in grado di fare dei voli di tutto rispetto, seppur brevi. Per facilitarvi la vita, noi di Ferplast vi proponiamo due soluzioni: Happy Farm e Hen House.

I pollai di Ferplast Happy Farm e Hen House

Happy Farm è un pollaio in plastica con scaletta per accedere, provvisto di casetta per la raccolta delle uova, di sistema di chiusura di sicurezza delle portine, di posatoio interno con griglia di protezione e di pratico cassetto estraibile per raccogliere lo sporco. Inoltre, il tetto è completamente apribile mentre una tendina protettiva sulla finestra frontale consente di riparare le galline dal sole e dalle intemperie. Happy Farm può contenere al massimo 6 galline.

Hen House è un pollaio dotato degli stessi optional di Happy Farm (eccetto la tendina protettiva, perché non c’è la finestra frontale), realizzato però in solido legno con simpatiche decorazioni sulle portine. Nel rispetto dell’ambiente, tutti i prodotti in legno di Ferplast utilizzano legno ecosostenibile, che ne garantisce la provenienza da foreste gestite in modo responsabile. Hen House, è disponibile in due grandezze, una per massimo 4 galline e una per 6.

Oltre al pollaio, è possibile acquistare anche il recinto con eventuali estensioni, per poterlo ampliare a piacimento. Infine, per nutrire le galline sono necessari una mangiatoia e un beverino (devono avere sempre acqua a disposizione). Consigliamo anche di lasciare disponibile della sabbia di modo che le galline possano “lavarsi” e mantenere pulito il piumaggio.

Come abituare la gallina alla vita domestica

Far ambientare le nuove arrivate è piuttosto semplice. I primi giorni è bene tenere le galline chiuse nel recinto per poi condurle nel pollaio al calare del sole. In poco tempo, andranno a dormire da sole nella loro nuova casetta. Dopo l’acclimatamento iniziale, se ne avete la possibilità potete lasciarle razzolare in libertà per qualche ora al giorno, consentendo loro di nutrirsi anche di erba, insetti, semi e minerali del terreno. Infine, per favorire la deposizione potete lasciare un uovo all’interno del nido. Siate costanti nella raccolta: ogni giorno almeno una volta controllate che ci siano uova e raccoglietele, altrimenti potrebbero essere rotte accidentalmente dalle stesse galline.


Share the love

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *