specie di criceti criceto dorato russo siberiano roborowkij

ADOTTARE UN CRICETO: SPECIE E CARATTERISTICHE

In natura vi sono molte specie di criceti, ma quelle più comunemente allevate per essere ospitate nelle nostre case sono solo alcune. Scopriamo le loro caratteristiche e quali sono le esigenze di ognuna, in modo da capire qual è quella che fa al caso nostro.

SPECIE DI CRICETI PIÙ DIFFUSE

  • Criceto Dorato. Questa specie di criceti è in assoluto la più comune. Originari dalle zone semidesertiche del Medio Oriente, sono quelli che raggiungono le dimensioni maggiori, arrivando fino a 13-15 cm. Generalmente, i Criceti Dorati sono a pelo corto, anche se esistono delle varietà a pelo lungo. L’originale colorazione marrone-dorata del mantello, da cui deriva il loro nome, non è rimasta la sola nel tempo: infatti, i Criceti Dorati possono essere di svariati colori, come bianco o nero, sia in colore unico che pezzati. Questa specie ha poi un’aspettativa di vita di 2-3 anni, mentre la temperatura ideale per ospitarli si aggira attorno ai 20°.
  • Criceto Russo. Il Criceto Russo, come suggerisce il nome, è originario delle zone fredde dell’Asia Settentrionale, come Russia, Siberia e Mongolia, infatti ha una pelliccetta abbastanza folta. Nonostante il colore più diffuso sia il grigio-marrone con pancia chiara e riga dorsale nera, questo roditore può trovarsi in diverse colorazioni, tra cui bianco. Questa specie non raggiunge le dimensioni del Criceto Dorato, in quanto da adulti non superano i 10 cm, tuttavia, sono più resistenti agli sbalzi climatici e sono più vivaci. L’aspettativa di vita è di circa 2 anni.
  • Criceto Siberiano. Spesso confuso con il Criceto Russo, quello Siberiano proviene dalle steppe dell’Asia Settentrionale, come quelle del Kazakistan, dalla Siberia e dalla Mongolia. La sua caratteristica distintiva è il cambio di colore invernale, per il quale viene chiamato anche Winter White: forse per mimetizzarsi con la neve, quando le giornate si accorciano e la temperatura cala, cambia colore diventando bianco. L’aspetto, le dimensioni e l’aspettativa di vita sono simili al Criceto Russo.
  • Criceto Roborowskij. Questa specie di criceti deve il suo nome a quello dell’esploratore russo che scoprì questi animaletti per la prima volta, nelle zone desertiche della Siberia, della Mongolia e della Cina del Nord. Distinguibile per le sue piccole dimensioni (con i suoi 5 cm è il più piccolo dei criceti domestici), è molto vivace e veloce nei movimenti. La pelliccia è di colore marroncino con la base del pelo più scura, mentre il ventre e la parte sopra agli occhi sono bianche. Generalmente vive oltre i 3 anni.

coppia di criceti siberiani dentro al modulo abitativo per criceti gym di ferplast

ALLEVARE UN CRICETO: CONSIGLI E AVVERTENZE 

I criceti sono relativamente facili da allevare, basta avere i giusti accessori per accoglierli e rispettare alcune regole di base. Una buona dieta, per esempio, è fondamentale per tutti gli animali, compresi i criceti. Essendo granivori, si nutrono prevalentemente di semi, ma in cattività bisogna stare attenti a quali scegliere. Alimenti troppo grassi/oleosi (es. semi di girasole) sono da inserire con parsimonia nella loro alimentazione.

La convivenza tra criceti poi non è sempre rose e fiori. Anzi. I Criceti Dorati, in particolare, sono molto litigiosi: essendo animali solitari, se tenuti insieme si attaccano, ferendosi anche in modo molto grave. Nemmeno in coppia vanno bene, perché la femmina in genere finisce con l’uccidere il maschio… Per cui, se volete dei cuccioli, teneteli insieme solo in occasione dell’accoppiamento: nelle ore serali e in un contenitore che non sia la gabbia della femmina, che potrebbe sentirsi minacciata e diventare aggressiva all’interno del suo territorio.

Le altre specie di criceti, invece, sono un po’ più sociali e tolleranti, ma è sempre meglio stare attenti. Un consiglio se si hanno più criceti è quello di avere una gabbia spaziosa e con più casette, in modo da garantire ad ognuno lo spazio per vivere bene o per poter scappare se viene aggredito.

Se avete deciso che volete un criceto, Ferplast propone un vasto range di gabbie di dimensioni più o meno grandi. Se volete regalare un criceto al vostro bambino, nella linea Decor ci sono tante gabbie con allegre fantasie pensate apposta per maschietti e femminucce. L’importante è ricordare sempre che i criceti non sono giocattoli, ma sono animali con le loro specifiche esigenze e caratteristiche: spetta a voi insegnare ai bambini a rispettarli e a prendersene cura nel modo giusto.

gabbie per criceti con fondo decorato della linea Decor di Ferplast

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *