Ricerca contenuti, post, video..

QUANTO È IMPORTANTE BERE PER IL GATTO

Share the love

Originariamente il gatto è un animale desertico che riceve la maggior parte dell’acqua dalle sue prede. Ecco perché per i gatti domestici hanno la tendenza a bere poco, ma per la loro salute dovrebbero bere all’incirca ottanta millilitri di liquidi al giorno per kg corporeo. Per questo motivo devono avere sempre accesso ad acqua fresca, in modo da integrare quella che manca loro dal cibo secco.

Il micio inizia a dissetarsi da cucciolo, fin dalla quinta settimana, imparando a bere abbassando la testa finché il suo musetto non tocca il liquido nella ciotola, mentre il gatto adulto utilizza la lingua come se fosse un cucchiaio per portare l’acqua in bocca.

E’ importantissimo che l’acqua sia sempre a disposizione del nostro amico felino, cambiandola giornalmente e mettendola in posti diversi da dove gli viene somministrato il cibo. Il gatto, in quanto predatore, non berrebbe mai nello stesso posto in cui ha portato la preda, per tanto ciotole e dispenser di acqua vanno posizionati in più punti della casa. I dispenser vanno messi in luoghi freschi, lontani dal sole e dal calore e nei periodi più afosi bisogna assicurarsi che possa averne sempre accesso.

Alcuni gatti per gioco rovesciano spesso le ciotole d‘acqua, ma sapete perché?

Perché molto probabilmente del pulviscolo o dei frammenti di crocchette finiscono nella ciotola, divenendo delle “prede” da cacciare nell’acqua. Questo comportamento deve esser letto come un gioco e non un dispetto da parte del nostro amico peloso.

Per questo optare per un dispenser Azimut può ovviare questo inconveniente, poiché è ben fisso al pavimento e l’acqua all’interno del suo serbatoio è protetta da eventuale pulviscolo.

Quanto beve il gatto in base all’alimentazione

Se l’alimentazione del nostro gatto è prevalentemente costituita da cibo secco, per un micio di 3 kg deve essere di 250 ml, all’incirca un bicchiere di acqua al giorno.

Se l’alimentazione del peloso è invece umida il suo fabbisogno di liquidi sarà inferiore, essendo il cibo in scatola composto all’80% di acqua. E’ importante in ogni caso assicurargli sempre una ciotola dove poter bere in qualsiasi momento della giornata.

Acqua, un elemento per giocare per il gatto

Molti gatti sono attratti dall’acqua sia per il movimento che per il rumore che fa cadendo. Ecco perché vi sarà capitato più di qualche volta di trovare il micio vicino ai rubinetti del bidet o della cucina, che cerca di afferrare le gocce o il flusso che scorre.

Per questa ragione è importante fornirgli acqua fresca, pulita e meglio ancora se in movimento. A tal proposito la Fontanella Vega di Ferplast riproduce l’effetto sorgente con acqua sempre in movimento per stimolare la sua naturale esigenza di bere ma anche di giocare, di sentirsi predatore e piccolo esploratore degli ambienti della nostra casa. Grazie ai tappi antiscivolo sulla base è ben stabile sul pavimento dove viene posizionata.

È inoltre realizzata in plastica con trattamento Sanitized, una protezione antibatterica permanente che la protegge efficacemente dai batteri responsabili dei cattivi odori.

L’acqua per il gatto come per tutti gli esseri viventi è un elemento fondamentale della sua alimentazione, è bene controllare che ne beva sempre e stimolare la sua pigrizia magari con qualche piccolo stratagemma giocoso!


Share the love

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *