Ricerca contenuti, post, video..

GATTI E DISIDRATAZIONE

La disidratazione non è una patologia che colpisce soltanto i cani, anzi anche i gatti ne sono particolarmente soggetti. Durante l’estate, quando le temperature sono più alte è molto importante assicurarsi che i nostri amici felini bevano tanta acqua, proprio per prevenire il verificarsi di questa problematica. Scopriamo quali accorgimenti prendere per evitare che il nostro gatto vada incontro alla disidratazione!

Quando il gatto perde più liquidi di quelli che assume, si disidrata. Questo può verificarsi per una serie di ragioni, per esempio non mangiare o bere a sufficienza, un colpo di calore, vomito e diarrea. È importante non sottovalutare questo problema, perché il corretto equilibrio dei liquidi è fondamentale per mantenere la giusta temperatura corporea, la corretta eliminazione delle feci, assicurare una buona circolazione e garantire l’equilibrio degli apparati critici del corpo.

curare_disidratazione_gatto

Gatti piccoli e anziani sono gli esemplari più deboli e vulnerabili, sono quelli che corrono maggiori rischi, per questo, quando ne abbiamo uno in casa, occorre avere un occhio di riguardo.

Se notiamo che il nostro gatto ha mancanza di appetito per più di 24 ore, è debole e respira con la bocca aperta, molto probabilmente ha una – più o meno grave – mancanza di liquidi; in questo caso possiamo averne conferma ulteriore controllando le gengive, la pelle e le zampette: se le prime sono secche ed emanano un cattivo odore, la pelle è poco elastica e le zampe al tatto risultano fredde, è il caso di preoccuparci e di rivolgersi immediatamente al veterinario.

fontanella_vega_ferplast_prezzo

Per non trovarsi in questa situazione possiamo semplicemente cercare di monitorare la frequenza con cui il felino si abbevera, ricordandoci di fargli trovare sempre dell’acqua fresca e pulita. Chi ha un gatto sa benissimo quanto sia delicato, e solo il fatto di percepire degli odori sgradevoli o vedere dell’acqua stagna, magari messa vicino alla ciotola delle crocchette, potrebbe fargli passare la voglia di bere!

gatto_disidratato_sintomi_curefontanella_acqua_per_gatti_disidratati

Utilizzare una fontanella come la Vega di Ferplast è un’ottima soluzione, sia per invogliare il micio a bere, sia per garantirgli acqua pulita in qualsiasi momento, anche quando siamo fuori casa. Grazie all’effetto sorgente l’acqua è sempre in movimento, stimolando così la sua naturale esigenza di bere, mentre il filtro fa sì che sia sempre limpida. La ciotola Vega presenta tre diversi punti di abbeveraggio, uno nella parte inferiore e due nella parte superiore, così anche i gattini più piccoli potranno tranquillamente utilizzarla. Le impugnature ergonomiche permettono di spostarla facilmente da un punto all’altro della casa, e i tappini antiscivolo presenti nella base assicurano la massima stabilità, così se anche il micio la dovesse colpire con una zampata, non si sposterebbe.

installare_fontanella_vega_istruzioni rimedi_disidratazione_gatto

L’acqua è un nutriente fondamentale per la sopravvivenza e la salute del nostro gatto, ricordiamoci di non trascurare mai questo aspetto della sua dieta e cerchiamo invece di incoraggiarlo a bere quanto più. La disidratazione si può curare, ma come dice il detto è sempre meglio prevenire!

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *