Ricerca contenuti, post, video..

CRICETO ROBOROVSKIJ, UN CONCENTRATO DI VITALITÀ

criceto roborovskij

È il più piccolo criceto nano esistente al mondo e rispetto ai suoi “cuginetti” di taglia superiore  è più longevo, dinamico e giocherellone. Scopriamo insieme le caratteristiche e le necessità di questo simpatico animaletto!

Il criceto Roborovskij, che deve il suo nome allo scienziato russo che per primo lo scoprì in Mongolia, è un animaletto vivacissimo. Questo morbido cricetino marrone, con delle sfumature bianche e nere che lo distinguono dagli altri criceti, misura appena 6 centimetri di lunghezza e pesa solamente 30 grammi. Tuttavia, la sua vivacità non gli impedisce di essere anche particolarmente timido e delicato: non ama infatti essere toccato o accarezzato e cercherà sempre una via di fuga dalle vostre mani. Meglio divertirsi a guardarlo nella sua gabbietta mentre corre sulla ruota o si intrufola nei tubi.

Un animaletto instancabile

Non fatevi ingannare dalla sua timidezza, il criceto Roborovskij ama divertirsi e la sua gabbia deve essere attrezzata come una vera e propria palestra affinché possa tenersi in forma e giocare . A questo proposito, ci pensa Ferplast con le sue gabbie, come ad esempio Olimpia, pensate appositamente per gli animaletti sempre in movimento, per farli divertire e mantenerli in forma!

La sua passione in particolare è la classica ruota per criceti: attenzione però che non cerchi di usarla come scala per evadere dalla porticina sul tetto della gabbia! Viste le sue mini dimensioni può riuscire ad infilarsi anche in un’apertura piccolissima: scegliete quindi una gabbia sufficientemente spaziosa e con sbarre molto ravvicinate oppure con le pareti in plastica.

gabbiab olimpia ferplast

Olimpia: gabbia modulare per criceti e topolini con spaziosa area gioco

Come prendersi cura del criceto Roborovskij

Per la sua salute, è bene pulire la gabbia ogni due o tre giorni, mentre all’igiene dell’inquilino penserà il criceto da sé perché è un animaletto che ama tenersi molto pulito.

Come gli altri criceti, lo si può alimentare con un mix di semi non troppo grassi, un po’ di frutta fresca, come mele e arance, e tante verdure, tipo insalata, che però non gli vanno servite fredde da frigo. Ogni tanto potete anche proporgli qualche biscottino per roditori a base d’uovo.

Se avete intenzione di acquistare più esemplari, ricordate che il maschio non è particolarmente socievole con altri criceti, ma può vivere bene con una cricetina. 

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *