Ricerca contenuti, post, video..

PERCHÉ I PESCI SI INSEGUONO?

Avete un acquario in casa e notate che spesso i pesci si rincorrono tra di loro? Ci sono diverse teorie che spiegano il perché i pesci si inseguono. È molto divertente osservare il comportamento di questi animali, ma ancora di più capire le ragioni che li spingono ad agire così!

I pesci dell’acquario tendono a seguirsi principalmente per 4 motivi:

1) ACCOPPIAMENTO. È la prima cosa a cui si pensa quando si vedono due pescetti nuotare velocemente, rigorosamente uno dietro all’altro. A maggior ragione se ci sono maschi e femmine nell’acquario potrebbe trattarsi di un semplice rituale di accoppiamento. Non c’è motivo per allarmarsi!

2) INCOMPATIBILITÀ CARATTERIALE. Non tutti i pesci vanno d’accordo! Come tutti gli esseri viventi anche i pinnuti hanno le loro simpatie e antipatie, ci sono alcune specie più dominanti che tendono a sopraffare, persino con la violenza, le più timide e indifese. Ad esempio un pesce combattente non potrà mai stare in vasca assieme a pesci dai colori vivaci e dalla coda vistosa, perché questi ultimi potrebbero essere scambiati per maschi rivali.

3) RIVALITÀ PER IL CIBO. Il cibo e la fame giocano sempre brutti scherzi! Ciascuna specie, infatti, ha un fabbisogno energetico diverso e se il mangime è troppo poco si corre il rischio che qualcuno resti senza e rincorra l’altro più affamato che mai. Per assicurare una somministrazione di cibo giornaliera si può sfruttare il distributore automatico Chef Pro di Ferplast. Questo strumento garantisce, infatti, un dosaggio costante del cibo ed è dotato di quattro diversi dosatori, per tutti i tipi di cibo, sia a scaglie che a granuli, in modo da soddisfare le esigenze delle diverse specie di pesci che convivono nell’acquario.

4) TERRITORIALITÀ. Se l’acquario è troppo piccolo o ci sono ostacoli al suo interno (come decorazioni, rami, foglie, piante e oggetti vari) i pesci hanno poco spazio in cui muoversi e cercano come possono – quindi inseguendosi e cacciando il proprio simile – di crearsi una zona tutta loro come riparo.  Questo è sicuramente fonte di stress per tutti gli abitanti della vasca.

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *