Ricerca contenuti, post, video..

LA FRITTATA AL FORNO PER IL PICNIC DI PASQUETTA

A Pasquetta è tradizione fare il primo picnic dell’anno in compagnia di amici, parenti e pelosi, per questo è necessario organizzarsi con ricette adatte e prelibate. La frittata è una pietanza tipica del periodo pasquale, ideale perché si può consumare calda o fredda e piace a tutti. Ecco la nostra speciale versione cotta in forno anziché in padella, ancora più soffice e sfiziosa. Prendete nota!

INGREDIENTI

  • 6 uova
  • 2 mazzetti di asparagi selvatici (chiamati anche germogli del luppolo selvatico o bruscandoli)
  • 100 ml di latte
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • olio di oliva extra vergine q.b.
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Prendete gli asparagi e lavateli con cura, eliminando la parte inferiore più dura, sbollentateli in acqua salata per 3 minuti circa, poi scolateli e tagliateli a pezzetti. Nel frattempo, in una padella antiaderente fate soffriggere lo scalogno, tagliato finemente, in un filo d’olio. Aggiungete gli asparagi con un po’ di sale e di pepe e fate cuocere a fiamma lenta per 10 minuti.

In una ciotola a parte sbattete le uova, unite i 2 cucchiai di parmigiano, il latte e gli asparagi appena passati in padella e mescolate il tutto con una forchetta, fino a quando tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati tra di loro. Preriscaldate il forno a 180 gradi e versate il composto in una teglia, ma ricordatevi di mettere sotto la carta da forno, così la frittata non sia attacca al fondo. Infornate e lasciate cuocere per 30 minuti.

Ora la frittata è pronta per essere gustata, calda ma è altrettanto squisita anche da fredda, accompagnata ad un buon calice di vino; inoltre è una ricetta perfetta anche per chi segue una dieta senza glutine.

I germogli di luppolo si trovano nei supermercati più riforniti o dal fruttivendolo di fiducia, ma se abitate in campagna potete andare a cercarli con il vostro amico a quattro zampe, lungo i fiumi o i torrenti, in mezzi ai rovi o vicino alle siepi. Un’occasione in più per stare con il proprio cane all’aria aperta!

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *