Ricerca contenuti, post, video..

IL GATTO NON USA PIÙ LA LETTIERA, COME RIEDUCARLO?

Share the love

Il gatto ha smesso di usare la lettiera e non vuole saperne di fare i bisogni nella sua toilette? Quali sono le cause per cui decide di sottrarsi al suo utilizzo e come si fa a rieducarlo?

Perché il gatto non usa più la lettiera?

Quando un gatto smette di punto in bianco di usare la lettiera c’è sempre un motivo di fondo. Spesso è legato ad una fonte di stress, come un cambiamento all’interno dell’ambiente domestico; a volte, possono esserci dei problemi di salute che lo portano a interrompere improvvisamente l’uso della lettiera, soprattutto se è anziano; altre volte potrebbe esserci una mancanza di igiene, se la lettiera è sporca o la toilette è posizionata in un punto della casa non idoneo il gatto potrebbe rifiutarsi di usarla.

Come convincere il gatto a usare di nuovo la lettiera

1) SPOSTA LA LETTIERA

Se avete traslocato è facile che micio sia titubante e abbia un rifiuto nei confronti della toilette: deve prima abituarsi al nuovo ambiente, quindi piano piano troverà il coraggio di fare i bisogni nella lettiera. Siate pazienti! Se invece il gatto ha vissuto un’esperienza poco gradevole proprio in prossimità della zona in cui si trova la toilette, come un rumore forte o la presenza di qualche altro animale domestico che lo ha attaccato inaspettatamente, a causa del trauma potrebbe respingere con tutte le sue forze la toilette e il posto in cui è stata posizionata. Cosa fare? Semplice, spostatela in un’altra zona della casa, accertandovi che lo spazio sia tranquillo e poco di passaggio.

2) SOSTITUISCI LA TOILETTE CON UNA PIÙ SPAZIOSA O DIVERSA

Quando il gatto smette di usare la sua toilette chiedetevi se l’accessorio è della dimensione ideale per lui. Spesso i felini rinnegano un oggetto perché li mette a disagio. Potete provare ad apportare delle modifiche per rendere la sua cassettina più invitante, ad esempio se è abituato ad un modello chiuso, togliete il coperchio se possibile, oppure sceglietene uno di aperto e viceversa.

Se desiderate un box toilette chiuso il modello Ariel 10 Home di Ferplast fa al caso vostro. È costruito in solida plastica ed è completo di porticina oscurata basculante, si compone di 2 fondi, uno chiuso e uno con setaccio per consentire di separare la sabbietta quando è ora di pulirla. Grazie alla porticina basculante oscurata il gatto potrà godere di massima privacy. C’è anche la variante open, ossia Ariel, che è identica alla precedente come funzionamento, ma è priva di coperchio.

3) CAMBIA LA LETTIERA SPESSO E MANTIENI L’AREA PULITA

Per convincere il gatto a utilizzare nuovamente la lettiera impegnatevi a tenerla sempre pulita e a mantenere un certo decoro anche nelle prossimità. Se notate che il gatto si avvicina alla toilette ma resta sul bordo o fa i bisogni fuori, è probabile che si comporti così perché la lettiera è troppo sporca per lui. Per garantire una perfetta pulizia risciacquate l’intera toilette una volta a settimana con bicarbonato di sodio o un sapone non profumato.

4) METTI DEI GIOCHI DEL GATTO IN PROSSIMITÀ 

Si legge spesso che non bisogna mai posizionare oggetti o cose accanto alla toilette del gatto, per non distrarlo o infastidirlo. In realtà, fintanto che non si tratta delle ciotole dell’acqua e del cibo, per far tornare la voglia al gatto di usare la lettiera, si possono mettere alcuni dei suoi giochi nei paraggi. Giocate con il micio nella stessa zona in cui c’è la cassettina, lasciate degli oggetti di divertimento nella stanza, in modo che l’animale possa trascorrere del tempo piacevole, creando un’associazione positiva con il luogo.

Abbiate pazienza, con i gatti ce ne vuole tanta, ma vedrete che con questi trucchetti tornerà a fare i bisogni nella sua toilette!


Share the love

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *