Ricerca contenuti, post, video..

EDUCARE IL CUCCIOLO A NON MORDERE

Se avete da poco adottato un cucciolo in famiglia, è bene iniziare fin da subito a pensare alla sua educazione, che non significa solo insegnargli dove poter fare i suoi bisogni, ma dargli delle regole perché cresca felice e socievole.

Il cucciolo si educa in fretta, ma è importante insegnargli alcuni comportamenti fin da subito. Il cane impara per associazione, quindi premiatelo se fa qualcosa bene, invogliandolo così a ripetere il suo comportamento. La ricompensa o la lode devono essere vincolate all’azione, quindi vanno date subito.

In linea generale deve capire fin da cucciolo quali sono i suoi giochi e quali invece sono le cose che non deve assolutamente mordicchiare, come le gambe del tavolo o il divano o i cuscini. Vi sarà capitato di certo di vederlo gironzolare con una delle vostre ciabatte in bocca per casa.

Appena lo si coglie sul fatto basta un “NO” detto a voce alta e ferma, sventolando uno dei suoi giocattoli e attirando così la sua attenzione. Si chiama gioco dello scambio e funziona quasi sempre perché Fido è molto geloso delle sue cose. Evitate di rincorrerlo per tutta casa per riprendervi la ciabatta o penserà che stiate giocando con lui e le vostre scarpe non avranno più pace.

È importante, poi, quando si esce di casa per andare al lavoro o per qualche commissione, lasciargli un cesto pieno di giochini adatti alla sua età, da quelli più morbidi e gommosi per i cuccioli, a quelli in corda e robusti, utili per rinforzare i muscoli della bocca e per massaggiare le gengive.

Se invece il cane, rimasto solo in casa, distrugge inesorabilmente tutto, è un sintomo di un suo stato di malessere, dovuto dall’ansia da separazione che si traduce in un comportamento distruttivo. Ne parleremo presto, continuate a seguirci nel nostro blog e se volete condividere con noi i vostri suggerimenti scriveteci!

giochi-cani-ferplast

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *