rimedi_cane_anziano_incontinente

TERZA ETÀ DEL CANE E MALATTIE: INCONTINENZA

Se in casa avete un cane anziano, vi sarete resi conto di come siano mutate le sue abitudini e di come siano rallentati notevolmente i suoi ritmi rispetto a quando era un cucciolo. È normale che con l’avanzare dell’età il fisico del peloso sia più debole, ma non c’è da allarmarsi, basta cercare di stargli vicino e prendere alcune precauzioni. Uno dei disturbi che si verificano di frequente in questa fase della vita del cane è l’incontinenza.

L’incontinenza è una condizione medica che, col passare del tempo, porta alla perdita involontaria di urine; si tratta di un problema che può creare molto disagio al nostro amico a quattro zampe causando di conseguenza un peggioramento della sua qualità di vita.

Innanzitutto non serve arrabbiarsi se il peloso fa la pipì all’improvviso e magari nel tappeto di casa o dentro la sua cuccia, durante la vecchiaia è normale che accada, soprattutto mentre dorme o quando si alza bruscamente. Preoccuparsi per lui è un bene, ma ciò che conta è curare questa problematica o comunque cercare di attenuarla.

canze_anziano_problemi_salute

Ecco 5 buone regole da seguire se il cane soffre di incontinenza:

1) ELIMINARE I CIBI SALATI. L’alimentazione di Fido deve sempre essere controllata da un veterinario, soprattutto in questi casi. È comunque opportuno levare del tutto dalla dieta quegli alimenti che hanno una quantità elevata di sale, che assorbe notoriamente liquidi aumentando il bisogno di far la pipì.

2) DARE ACQUA AL CANE. A differenza di quanti si possa immaginare, è assolutamente sbagliato ridurre la quantità di acqua giornaliera somministrata al cane, poiché essa è ricca di sali minerali fondamentali per il bene del suo organismo. Idratarsi, infatti, migliora l’ossigenazione dei tessuti.

3) UTILIZZARE UN TAPPETINO ASSORBENTE. Anche se i cani solitamente non amano fare i loro bisogni vicino alla cuccia, possiamo posizionare un tappetino assorbente a fianco o sopra il cuscino; sicuramente si sentiranno meno in imbarazzo a farla qui piuttosto che rischiare di sporcare altre zone della casa.

4) USARE LE CULOTTE IGIENICHE.  Un’ottima alternativa per evitare che il cane sporchi tutta la casa rischiando di farlo sentire in colpa, sono le culotte igieniche per cani come quelle di Ferplast. Si tratta di mutandine, elasticizzate in modo da adattarsi perfettamente al corpo dell’animale e soprattutto facilmente lavabili, sulle quali si possono posizionare degli assorbenti igienici. Sono ottime di notte o quando lasciamo il nostro beniamino solo per più tempo.

5) FARE PASSEGGIATE. Durante il mattino è bene portare fuori a passeggiare il nostro quattrozampe, (ovviamente senza esagerare), perché il movimento lo aiuta a rafforzare gli sfinteri muscolari, che si sono indeboliti con gli anni.

cane_anziano_problemi_incontinenza

Seguire con costanza queste semplici regole aiuterà voi e il vostro cane a superare al meglio questo problema!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *