cane-morde-mani

PERCHE’ IL CUCCIOLO MORDE LE MANI

Se state pensando di aver adottato un piccolo leone al posto di un cagnolino e che presto vi sbranerà, state tranquilli. I cuccioli, per diversi motivi tendono a mordere le mani, anche se solitamente è un comportamento che sparisce col passare dei mesi e che si può correggere con qualche accortezza.

Partiamo innanzitutto dall’affermare che è piuttosto normale che il cucciolo morda le mani: fa parte della sua crescita e non è indice che stiamo allevando in casa un animale aggressivo. Nel cane in fase di dentizione mordere è una necessità, per questo motivo è importante procurarsi dei giochi adatti a questo periodo della sua vita.

A questo scopo, Ferplast ha pensato alla linea GoodBite Natural: si tratta di giochi da masticare per cani disponibili in varie forme e in diversi gusti. Sono degli stick o ossi che si possono usare per giocare con lui, distogliendo così la sua attenzione dalle nostre mani. Sono realizzati a base di componenti naturali atossici e biodegradabili, utili anche per l’igiene dentale perché rinforzano i denti e riducono la formazione del tartaro. Per questo, possono essere ingeriti e non causano problemi al cucciolo. Viste poi le sue dimensioni, è meglio sceglierli in misura XS o S, più adatta ai cani di pochi mesi.

cucciolo-perche-morde-mani

goodbite-natural-ferplast

Mordere gli oggetti è per il cucciolo un modo per esplorare il mondo e l’ambiente che lo circonda. Per questo motivo non va sgridato e, man mano che l’animale crescerà, questo comportamento diminuirà per svanire attorno ai 18 mesi, quando la dentizione sarà completata. I cuccioli che hanno la tendenza marcata a mordere sono solitamente quelli che sono stati separati dalla mamma prima dei due mesi, periodo fondamentale per la loro educazione, durante il quale il cane adulto insegna ai piccoli a non mordere e quando è il momento di fermarsi.

come-insegnare-cane-non-mordere

Ad ogni modo, ecco alcuni comportamenti da tenere di fronte al cucciolo che morde le nostre mani:

1 – non sgridarlo, al massimo dire un NO con fermezza e non giocare con le mani, istigandolo ancora di più. Insomma, non diamo troppa attenzione a questo comportamento sbagliato. Inoltre, si può introdurre anche un comando vocale come LASCIA, premiandolo con un bocconcino quando molla la presa.

2- fare un rumore inaspettato lo può distogliere da quello che sta facendo di sbagliato.

3- appena prima che inizi a mordere, sostituire le mani con un gioco, come gli ossi o i bastoncini GoodBite Natural, ma non dopo che ci ha fatto male, altrimenti lo potrebbe concepire come un premio. Mai farlo giocare con giochi inappropriati come una scarpa o uno straccio perché potrebbe intendere che TUTTE le scarpe o stracci sono oggetti adatti da mordere.

4- se dovesse continuare a mordere le mani, dobbiamo alzarci in piedi e smettere di giocare con lui, incrociando le braccia ed eventualmente lasciando la stanza dove ci troviamo.

5- deve capire che siamo noi il capobranco e quindi ascoltare le nostre istruzioni. E’ inutile mettersi a giocare a chi tira più forte un oggetto, perché stimola ancora di più il cane a mordere: in questo modo ci potrebbe confondere con un suo pari e non considerarci il capobranco.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *