Ricerca contenuti, post, video..

QUANTO PUO’ STARE SOLO UN CONIGLIO? SCOPRI LE MIGLIORI CONIGLIERE

Share the love

Il coniglio è un animale con un carattere alquanto particolare, è estremamente affettuoso e non può fare a meno della compagnia del suo padrone; ama trascorrere le giornate all’aperto e scorrazzare liberamente in giardino o da una parte all’altra della casa. Ma questi batuffoli sono in grado di restare a casa da soli?

Prendersi cura di un coniglio non è poi così complicato. Ovviamente, come tutti gli animali, anche lui ha bisogno di cure e attenzioni costanti, ma con la vita frenetica che conduciamo oggi può capitare di non essere presenti al suo fianco tutto il tempo di cui lui avrebbe bisogno (o che forse lui desidererebbe!). Quindi, come ci dobbiamo comportare quando per cause di forza maggiore siamo costretti ad assentarci da casa?

coniglio_razza_ariete

I conigli non sono particolarmente autonomi ed è per questo che non possono restare soli per più di due giorni. Però, che si tratti di un fine settimana o di un’intera giornata lavorativa, possiamo garantire loro tutto il benessere che meritano e trascorrere del tempo fuori casa senza doverci troppo preoccupare della loro salute.

caratteristiche_conigliera_ferplast_arena

Come prima cosa dobbiamo procurarci una bella conigliera ampia e spaziosa, in modo tale da offrire al nostro pelosetto tutto lo spazio necessario per muoversi e non sentirsi troppo “in gabbia”. Per chi ha questa esigenza, i modelli della linea Arena di Ferplast sono tra i più adatti, e inoltre sono già dotati di tutti gli accessori: mangiatoia per il fieno, beverino, ciotola in plastica, casetta con comodo ripiano e scaletta. Sono molto stabili e dotati di piedini che assicurano un perfetto appoggio, quindi se anche il vostro animaletto si mette a correre all’impazzata non c’è pericolo che la conigliera si ribalti. Grazie al pratico fondo estraibile in plastica che permette di raccogliere lo sporco, al nostro ritorno pulire la gabbietta sarà un gioco da ragazzi!

accessori_per_conigliera ferplast_conigliera_prezzo

In secondo luogo è importante pensare al cibo. Questo mammifero deve mangiare continuamente perché altrimenti potrebbe andare incontro ad un blocco intestinale, pericoloso per la sua salute. Quindi dobbiamo dare al nostro coniglio fieno a volontà, per far sì che abbia sempre a disposizione qualcosa da sgranocchiare, ma attenzione! All’interno della conigliera posizionate una lettiera, onde evitare che il coniglio usi il fieno come zona per fare i bisognini. Aggiungete anche della verdura freschissima in modo che riesca a mantenersi per due giorni senza ammuffire. I conigli non sono gran bevitori, perciò è sufficiente riempire il beverino presente in dotazione nella gabbietta. Ma è possibile eventualmente aggiungere un secondo dispenser dell’acqua.

cosa_lasciare_nella_conigliera

conigliera_ferplastDobbiamo lasciare la conigliera nella stanza della casa più grande e quella con la giusta alternanza di luce e ombra, ma soprattutto è fondamentale controllare, prima di partire, che il sole non sia direttamente rivolto verso la gabbia per evitare colpi di calore. Se invece preferite tenerla all’esterno, è fondamentale che sia in un posto riparato da eventuali correnti d’aria e altre intemperie. La piccola Zorro di questi scatti ama stare nel suo capanno, anche quando la sua amica Giada è fuori casa per lavoro, per poi scatenarsi in pazze corse in giardino al suo arrivo.

lasciare_coniglio_da_solo

Avete prenotato per il prossimo fine settimana, l’ultimo week end al mare? Nessuna ansia e preoccupazione, per un paio di giorni il vostro coniglio se la caverà benissimo.

coniglio_solo_consigli


Share the love

Lascia un Commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *