ciotola-glam-rossa-ferplast-logo

“NON TOCCARE LA MIA CIOTOLA!”, EDUCARE IL CANE POSSESSIVO

Per natura il cane è portato ad essere possessivo, infatti guai a toccare le sue cose, in particolar modo la ciotola, tanto più se sta mangiando e si sta gustando il suo appetitoso pranzetto. In effetti, non ha tutti i torti, pure noi ci arrabbieremmo se ci portassero via il piatto di lasagne che stiamo mangiando. A volte però questo comportamento diventa eccessivamente aggressivo e quindi è meglio correggerlo prima che diventi una cattiva abitudine.

Vi sarà capitato qualche volta di voler aggiungere alla ciotola di Fido un po’ di crocchette o di cibo umido mentre lui sta già avidamente mangiando. La maggior parte dei cani reagisce con un ringhio, perché, per il loro istinto atavico, il cibo è fonte di sopravvivenza e devono difenderlo ad ogni costo. La situazione fin qui è comprensibile, ma se comincia a ringhiare a chi semplicemente gli sta passando vicino, dovrebbe essere per noi un campanello d’allarme, perché dal ringhio al morso il passo è breve. Questo è un comportamento che rischia di peggiorare nel tempo, se non viene modificato prima che sia troppo tardi.

Vediamo 3 consigli per insegnargli ad avere un comportamento corretto :

  • Toccarlo durante il pasto: basta una piccola carezza lungo il corpo, appena gli si dà da mangiare, per poi lasciarlo continuare in tranquillità; è un modo per farlo stare sereno, nonostante la presenza del cibo.
  • Togliere la ciotola per aggiungere del cibo: deve capire che se gli prendiamo la sua adorata ciotolina lo stiamo facendo non per rubagli il pasto, ma per dargliene dell’altro. È consigliato fare inizialmente questa operazione con molta cautela, avvisare l’animale richiamando la sua attenzione con la voce, quindi avvicinarsi lentamente e prendere la ciotola, aggiungere il cibo e restituirla, tutto davanti ai suoi occhi. Meglio usare un comando come “Lascia” che può essere usato anche in altre situazioni, ad esempio per la restituzione di un gioco da riporto.
  • Abituarlo a lasciare il cibo: sempre attirando la sua attenzione magari con un giochino, fare in modo che riesca a staccarsi dal suo cibo per un attimo. Dovremmo sempre essere in grado di controllare il morso del nostro cane, in qualsiasi situazione, anche in presenza di cibo.

Non sottovalutiamo mai certi comportamenti: meglio essere previdenti, soprattutto nel caso in cui ci siano bambini in casa. Dobbiamo fargli capire che non siamo lì per portargli via nulla, che è al sicuro e nessuno vuole importunarlo.

Se non vi sentite in grado di poter correggere il vostro cane, chiedete consiglio al vostro veterinario o rivolgetevi ad un educatore cinofilo che vi aiuterà a riportare Fido, attraverso la comunicazione e una giusta educazione, sulla retta via!

 

ciotola-glam-marrone-ferplast ciotole-fantasy-ferplast

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *