muta-pelo-cogniglio

LA MUTA e LA CURA DEL MANTELLO DEL CONIGLIO

Il coniglio è un animale domestico molto pulito, che passa diverse ore a leccarsi accuratamente. Ogni tanto però va spazzolato per rimuovere gli eccessi di pelo, soprattutto nel periodo della muta. Cerchiamo di capire come intervenire per aiutarlo.

La toelettatura del coniglio è molto importante, specialmente nel periodo della muta o durante l’estate, visto che la perdita di pelo è parecchio consistente e se dovesse ingerirne troppo potrebbe essere pericoloso per la sua salute. E’ fondamentale quindi munirsi di un set di spazzole per il grooming di Ferplast e pettinarlo anche tutti i giorni.

Per spazzolare il nostro coniglio bisogna “alzare” il mantello spazzolando in senso contrario e poi procedere nel verso del pelo. Le spazzole con i denti più lunghi sono più adatte per gli animaletti dal manto folto e che tendono molto spesso ad annodarsi.  I pettinini sono l’ideale per quelli col pelo più corto. Le spazzole con le setole  morbide regalano un dolce massaggio a tutti gli animali . E’ una pratica molto piacevole per lui, ma rilassante pure per noi.

Assolutamente da evitare è il bagnetto: il coniglio non ne ha bisogno, piuttosto è meglio far accorciare il pelo dal veterinario nella stagione più calda. Nel caso in cui il nostro coniglietto si sia sporcato le zampette di feci, è sufficiente passarlo con un panno umido e poi asciugarlo con un asciugamano.

Più volte all’anno, esattamente nei cambi di stagione, il coniglio cambia il pelo, perdendo quello vecchio per sostituirlo con quello nuovo. Quindi, nessun allarmismo se tra l’inverno e la primavera o l’estate e l’autunno troviamo diversi ciuffetti pelosi in giro per casa.

E’ importantissimo in questi periodi spazzolarlo una volta al giorno, perché se ingerisse troppo pelo gli potrebbe causare un’ostruzione intestinale. Più pelo togliamo meglio è! Se dovesse rimanere senza pelliccia in alcune zone niente paura, è tutto normalissimo e presto ricrescerà forte e lucente, più di prima. Il metodo migliore è quello di usare una spazzolina apposita, non dalle maglie ricurve in ferro, ma con morbide setole che siano delicate sulla cute dell’animale.

Sempre nel periodo di muta del coniglio si deve curare l’alimentazione, dandogli cibo fibroso, che lo aiuti a smaltire il pelo, preferendo quindi fieno, finocchi e sedano.

Il nostro coniglietto gradirà sicuramente tutte queste attenzioni! 

spazzole-grooming

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *