kennel-per-cani-quale-scegliere-cuccia-da-interni

SCEGLIERE IL GIUSTO KENNEL PER CANI: MATERIALE E MISURA

Negli articoli precedenti abbiamo visto a cosa serve il kennel per cani e come abituare al suo utilizzo. Non rimane ora che capire cosa offre il mercato e orientarsi per scegliere il kennel giusto in base alle nostre esigenze.

Il kennel può essere realizzato in diversi materiali, principalmente:

  • Rigido, in plastica o metallo: si tratta dei classici trasportini, che si rivelano fondamentali per portare il cane (o il gatto) in giro, sia per piccoli tragitti come dal veterinario, sia per veri e propri viaggi. In base al modello, possono avere delle aperture più o meno grandi e diversi optional, come maniglie extra, mangiatoia, beverino, chiusure di sicurezza o tappetini.
  • Morbido, in tessuto: i kennel in tessuto sono estremamente pratici perché possono essere utilizzati in casa come cuccia oppure possono essere completamente ripiegati per essere portati in viaggio o per limitare al minimo l’ingombro quando non servono.
  • Rigido, in legno: i kennel in legno sono ideali per chi non ha particolari esigenze di trasporto, ma desidera solo una cuccia casalinga. Il legno, infatti, trasmette un senso di accoglienza e può armonizzarsi alla perfezione con l’arredamento della casa. Poiché la cuccia di Fido dev’essere comoda e accogliente, è consigliabile completare il kennel con un cuscino.

cuccia da interni o kennel in legno per cani

A seconda di quello di cui ognuno ha bisogno, si sceglierà un materiale piuttosto che un altro. Per esempio:

  • chi porta il cane in auto, può utilizzare un trasportino rigido in plastica o metallo che avrà la funzione di cuccia e all’occorrenza di trasportino (con il vantaggio che dopo aver abituato il cane al trasportino in casa non ci saranno problemi a portarlo in giro);
  • chi porta il cane in vacanza, può scegliere un kennel in tessuto, come Holiday, così potrà piegarlo e portarlo comodamente ovunque desideri, facendo sentire Fido subito a casa;
  • chi vuole un kennel da tenere solo in casa perché non deve portare il cane in auto (oppure ha già un altro trasportino) e magari ha delle esigenze di estetica e arredamento, può scegliere un kennel in legno, come Dog Home.

Per quanto riguarda le aperture invece? Il pensiero comune tenderebbe a essere: “più aperture ha, meglio è, così il cane non si sente in trappola”. In realtà non è assolutamente vero: un cane abituato al kennel preferisce che sia chiuso sui lati in modo da dover controllare solo l’apertura frontale e non tutto il perimetro. Il fatto che sia chiuso trasmette tranquillità e sicurezza, proprio come una tana. Le uniche aperture necessarie sono quelle per garantire la corretta aerazione interna.

kennel per cani o cuccia da interni in legno di ferplast

E le dimensioni? Considerando che per il cane il kennel rappresenta appunto una “tana domestica”, non occorre che sia enorme, basta che ci possa stare dentro in piedi. Non ha bisogno di fare salti o chissà che altro al suo interno, è semplicemente un posto suo in cui sentirsi al sicuro e a proprio agio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *