dodo-dolci-animali+coniglio-e-gatto-teneri-insieme-ferplast

GATTI E CONIGLIETTI, UNA SPLENDIDA CONVIVENZA

Le orecchiette più famose del mondo potrebbero mai diventare amiche dei nostri gatti? Certo che sì! Sembra un’accoppiata improbabile, data la natura dei due animaletti, ma non è assolutamente così, anzi, c’è un video che sta spopolando sul web che ve lo dimostrerà.

I più saranno scettici e in effetti, il gatto è un predatore e il coniglio una preda, quindi la possibilità che si accoccolino l’uno sull’altro sembra improbabile.

Perché la convivenza tra i due amici sia possibile è necessario assicurarsi prima di tutto di non mettere in pericolo il saltellino più carino del pianeta ed evitare di creare situazioni che stimolino il gatto alla caccia e alla predazione.

Il contesto in cui vivranno influenzerà moltissimo il loro istinto e nonostante i conigli siano animali molto sociali e gregari, sono attentissimi alla gerarchia dei ruoli.

Ci potremmo trovare di fronte a qualche difficoltà se porteremo in casa un coniglietto molto piccolo di stazza o particolarmente timido, a fronte di un gatto aggressivo, ma con la giusta dose di pazienza potremmo far si che diventino amici comunque, non bisogna scoraggiarsi, ma stare sempre attenti alla sicurezza del più debole.

Prima di tutto, quando porteremo a casa il nostro Bugs Bunny, facciamogli trovare una dimora dalle sbarre abbastanza strette e vicine l’una all’altra da non permettere al nostro micione di intrufolarci le zampe e assicuriamoci che il nostro coniglietto abbia un rifugio o una tana dove nascondersi per sentirsi più protetto.

Una volta messo al sicuro il coniglio, lasciamo che i due animali comincino a conoscersi e a studiarsi attraverso gli odori, i movimenti, i versi e i suoni che emettono.

Ci vuole un po’ di tempo perché i due si abituino l’uno all’altro, anche dei mesi, tutto dipende dalla loro personalità quindi non abbiate fretta.

Quando noteremo che il nostro nuovo amico non si nasconderà più e il micio sarà tranquillo e non darà più segni di volerlo attaccare, si potrà dare loro la possibilità di incontrarsi senza una sbarra tra loro, ma con i nostri occhi vigili sempre pronti a intervenire se necessario.

Se vogliamo far si che i due animaletti diventino amici e compagni di giochi, dobbiamo imparare a riconoscere i loro segnali di stress e a prevenire i loro comportamenti. Non forziamoli mai e un giorno potremmo vedere nella nostra casa delle effusioni d’amore come quelle che The Dodo ci propone con questo meraviglioso video, a noi si è sciolto un po’ il cuore, a vedere due esserini così diversi diventare amici…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *