animali e botti di capodanno come proteggerli

CAPODANNO COL BOTTO: PROTEGGIAMO I NOSTRI ANIMALI

L’arrivo del nuovo anno, come molti già sanno, è uno dei momenti più temuti per gran parte dei nostri pet. Animali e botti di Capodanno proprio non vanno d’accordo. Loro hanno i sensi molto più acuti e sviluppati dei nostri: il rumore delle esplosioni, l’odore e le luci improvvise possono spaventarli, arrivando anche al punto di terrorizzarli e di causare reazioni impreviste e pericolose. E se pensate poi che spesso i botti danno fastidio pure a noi…

Allora, per aiutarvi a far trascorrere meglio il periodo dei botti ai vostri amati pelosi, abbiamo raccolto dei consigli utili in una piccola guida.

DECALOGO PER CANI E GATTI

  1. Durante il periodo dei botti, l’ideale è tenere gli animali dentro casa. Se, però, il vostro cane vive fuori e non gli è permesso entrare, tenete presente che potrebbe saltare la recinzione e scappare per lo spavento. E un cane che corre per strada in preda al panico è un pericolo per sé e per gli altri. Per prevenire questa situazione, assicuratevi che non abbia alcun modo di uscire e che sia munito di medaglietta e microchip per essere identificato nell’eventualità di una fuga.
  2. Non legate il cane, c’è il rischio che si strangoli con la corda o la catena in seguito allo spavento.
  3. Per quanto riguarda i gatti, è consigliato chiuderli in casa qualche ora prima dell’inizio dei fuochi d’artificio, in modo da essere sicuri che non rimangano all’aperto; per i cani, la passeggiata li rende più rilassati: durante il giorno, prima della notte dei fuochi, è utile uscire con loro.
  4. Chiudete tapparelle e balconi, in modo da attutire il rumore dei botti e non lasciar passare le luci improvvise. Lasciate poi la tv accesa o della musica in sottofondo: servirà a mascherare il suono dei petardi e dei fuochi.
  5. Accertatevi che il cane o il gatto abbia accesso a un posto in cui nascondersi e sentirsi al sicuro (anche sotto il letto). Se scappa nel suo rifugio, non dovete cercare di stanarlo perché si sentirebbe vulnerabile e si stresserebbe di più. Lasciatelo nascosto.
  6. Se in casa ci sono oggetti che possono essere rotti o ferire l’animale in caso di agitazione, è meglio toglierli.
  7. Se il cane mostra segni di ansia e paura non dovete rassicurarlo troppo e coccolarlo: in questo modo, penserebbe di avere ragione ad essere spaventato. Anche sgridarlo se fa danni è una pessima idea, perché aumenterebbe la sua agitazione. Piuttosto, conviene essere amichevoli e tranquilli, comportandosi come niente fosse e facendogli così capire che non c’è niente da temere dalla situazione.
  8. Se il peloso comincia a mostrare ansia, invitatelo a giocare e distraetelo dai fuochi con qualche diversivo di suo gradimento.
  9. Per i cani particolarmente sensibili, la soluzione migliore è rimanere in una stanza “anti-botti”, magari in una zona della casa in cui i rumori giungono attutiti. Essere confinati in un’area limitata è tranquillizzante per il cane perché ha meno spazio da tenere sotto controllo. È importante che all’interno abbia a disposizione una comoda e familiare sistemazione (il suo cuscino, coperta, ecc), il cibo e l’acqua, oltre a dei giochi che serviranno per distrarlo e metterlo a suo agio.
  10. Se avete un cane che si spaventa facilmente, cercate di non lasciarlo da solo. Se proprio nessuno può fargli compagnia, il rimedio più efficace è predisporre una stanza appositamente per lui (punto sopra), sempre con tapparelle abbassate e musica o tv accese. Eventualmente, potete usare dei diffusori con sostanze calmanti, come i feromoni o delle essenze alla lavanda.

cane spaventato nascosto sotto una coperta con un peluche

UCCELLI E PICCOLI ANIMALI

Non bisogna dimenticare nemmeno animali come roditori, coniglietti e uccelli, che si spaventano molto facilmente con i rumori forti. Ecco qualche consiglio per tutelarli:

  • Se la gabbia è all’esterno e non si può portare dentro casa, è consigliato coprirla parzialmente con un telo per attutire luci e rumori, stando attenti a non bloccare il passaggio d’aria.
  • Anche se la gabbia è dentro casa conviene coprirla parzialmente, meglio ancora portandola in una stanza in cui si sentono meno i botti.
  • Specialmente per i volatili, allontanate la gabbia dai balconi e dalle finestre.
  • Per piccoli animali come roditori e conigli, procurate del materiale in più per il nido: darà maggiore protezione all’animale.

coniglio con sguardo spaventato

Perciò, durante le feste pensiamo ai nostri animali e cerchiamo di fare passare anche a loro un periodo piacevole e sereno.  

volpino nascosto sotto una coperta gialla

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *