regolamenti-compagnie-aeree-animali-delta-airlines

VIAGGIARE IN AEREO COL PROPRIO ANIMALE DOMESTICO

Viaggiare in aereo è diventata un’abitudine per molti, come del resto lo è portare sempre con sé il proprio cane o gatto. Se fino ad ora le compagnie aeree con le loro rigide regole spesso hanno costretto gli animali a viaggiare in stiva dentro all’apposito trasportino, sono in arrivo delle importanti novità che stravolgeranno questa consuetudine grazie a Delta Airlines.

Quasi tutte le compagnie aeree consentono il trasporto di cani, gatti e volatili. Ognuna applica una propria regolamentazione per l’accesso a bordo degli animali e stabilisce la tipologia e la dimensione del trasportino. Ma è anche vero che, per chi possiede un cane, non è affatto piacevole saperlo rinchiuso in stiva per molte ore. Non a caso, sono proprio il benessere e la sicurezza dell’animale e la felicità del suo padrone alcuni dei motivi che hanno spinto alcune compagnie aeree, in primis la Delta Airlines, ad aprire le cabine anche a cani, mici e uccellini, senza un limite nel numero di posti disponibili.

Con Delta Airlines, Lufthansa, Alitalia e Air France per esempio, possiamo già portare in cabina il nostro cane o gatto pagando una tariffa al momento del check-in, che va da un minimo di 20 euro ad un massimo di 200 euro, in base alla destinazione e alla compagnia aerea. Per salire a bordo gli animali devono essere vaccinati e muniti di un chip elettronico e di un passaporto che attesti il loro stato di salute.

Per il momento, questo servizio è valido solo per le bestiole di piccola-media taglia con un peso massimo di 10 kg, in quanto devono essere trasportate in una cuccia da posizionare sotto al sedile, dove comunque lo spazio è piuttosto limitato. Purtroppo, non essendoci una regolamentazione unica per l’accesso a bordo di cani e gatti a seguito del passeggero, ogni compagnia può stabilire il numero di animali accettati a bordo, situazione che può creare un notevole disagio ai passeggeri che potrebbero vedersi rifiutare l’ingresso del proprio animaletto domestico.

compagnie-aeree-animali

Per i pelosi di grossa taglia vige sempre il servizio Cargo. In particolare, la compagnia aerea Delta assicura la presenza di personale specializzato che accompagnerà gli animali dal check-in all’imbarco e il rispetto di particolari standard e misure per il trasporto dei passeggeri non umani, affinché non vengano più trattati come un bagaglio.

Per portare i nostri cuccioli dobbiamo munirci di un trasportino, nel quale dovranno rimanere per tutto il tempo del volo. Il modello consigliato è quello rigido in plastica: per legge deve consentire all’animale di stare in una posizione comoda, deve essere provvisto di fori per l’aerazione almeno su due lati, contenere dei panni assorbenti per eventuali “evacuazioni” e due ciotole, una per il cibo e una per l’acqua. A tal proposito, all’interno della linea Atlas di Ferplast potete trovare il modello perfetto per il vostro amico a quattro zampe: tuttavia, prima di partire, informatevi con la compagnia se le misure vanno bene e se l’animale è accettato. Meglio essere sicuri al 100% piuttosto che rischiare di rimanere a terra al momento della partenza!

viaggiare-aereo-gatto

Speriamo che la nuova tendenza, ossia quella di accettare a bordo tutti gli animali di piccola taglia voluta da Delta Airlines, sia da stimolo anche per tutte le altre compagnie aeree. Una scelta che va incontro alle esigenze dei padroni e degli amici a quattro zampe. Sicuramente stimolerà anche gli altri competitors della compagnia aerea statunitense ad adeguarsi e ad orientarsi nella stessa direzione, lasciando che i nostri pelosi viaggino in tranquillità al nostro fianco.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *