criceto_abitudini_cosa_fare_consigli

5 ERRORI DA NON FARE QUANDO SI ADOTTA UN CRICETO

È da un po’ che avete in mente di portare a casa un criceto? Vi consigliamo di leggere il nostro articolo di oggi, dove vi parliamo proprio delle cose da non fare quando si adotta un piccolo roditore. Chi è principiante, spesso è anche un po’ sprovveduto e rischia di commettere degli errori che si potrebbero benissimo evitare semplicemente documentandosi prima sulle necessità e i bisogni di questi animaletti da compagnia.

È un dato di fatto che i criceti siano più semplici da gestire rispetto ad un cane, tuttavia non va sottovalutato che anche loro meritano di trascorrere una vita serena e agiata, per questo motivo è importante non farsi prendere dalla foga del momento. Ecco quali sono gli ERRORI PIÙ COMUNI di un principiante del mondo dei roditori.

1) POSIZIONARE LA GABBIA IN CUCINA O VICINO ALLE FINESTRE. Evitate di mettere la gabbia in una stanza dove ci sono rumori o troppo via vai di persone: i criceti amano i luoghi tranquilli, preferiscono stare lontano dalla luce diretta delle finestre e dagli spifferi, meglio ancora se distante dalla tv e dalla cucina, perché gli odori forti del cibo potrebbero disturbare i loro nasini sopraffini. Ricordate inoltre di fargli trovare dei giochini, una mangiatoia, un beverino, una cuccetta dove dormire e soprattutto una ruota.

consigli_adottare_primo_criceto

2) ADOTTARNE DUE. I criceti non hanno bisogno di compagnia, perché sono degli animali solitari, un pochino egoisti e non amano condividere le loro cose con altri simili. Rischiereste o di farli litigare tra loro o di farli accoppiare e ritrovarvi sommersi da cuccioli.

criceto_errori_da_non_fare

3) DARE SOLO SEMI DI GIRASOLE. Certo, i semi di girasole sono una parte fondamentale della dieta del criceto, ma come per noi esseri umani, anche per lui occorre seguire un’alimentazione varia e soprattutto sana: alternare quindi ad un mix di semi (soia, farro, miglio) abbondanti verdure e qualche volta anche della frutta come noci, mandorle e pinoli.

criceto_alimentazione

4) LAVARE IL CRICETO. Il criceto non va mai lavato, è un animale molto attento e provvederà alla pulizia e all’igiene del proprio pelo da solo, in caso potete fargli trovare in una ciotolina della sabbia di cincillà. La puzza che sentite arrivare dalla gabbia potrebbe essere causata dalla lettiera, che, appunto, deve essere sostituita.

adottare_criceto_errori_comuni

5) SVEGLIARLO DI SOPRASSALTO. Se vedete il criceto dormire beato, con quel mezzo sorrisetto sotto i baffi, lasciatelo lì. È vero, è dura resistere anche dal dargli una mini carezza, però svegliarlo mentre dorme è molto pericoloso per la sua salute. Se si desidera giocare con lui, lo si può fare nel tardo pomeriggio o in serata, momento in cui l’animale sarà vispo e ben riposato.

gabbia_criceto_ferplast

Dopo questa infarinatura generale siete sicuramente preparati e pronti ad adottarne uno, ovviamente non dimenticate mai di trattare il criceto come un membro della famiglia e dedicargli attenzioni e cure costanti!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *